KI – 4° Lezione

LEZIONE N° 4

PESO VERSO IL BASSO

Terza legge del KI !

La posizione seduta.

Quelli che assumono posizioni scorrette in piedi quasi certamente non faranno di meglio da seduti ! Una posizione corretta ed uniforme è in realtà più comoda, perchè la si può mantenere più a lungo facilmente. Il modo convenzionale di sedersi è di METTERSI COMODI. Il problema, semmai, è che vestiti come manichini o intenti per ore con spalle curve NON SI PUO’ MANTENERE A LUNGO LA POSIZIONE.

Stare seduti a gambe incrociate non è tanto diverso che stare in piedi, se non per il fatto che si dispone di una più ampia base di appoggio.

Se il peso cade troppo all’indietro si tende verso il pavimento.

Se il peso è troppo in avanti si incurvano le spalle e la schiena!

ESERCIZIO:

mettetevi giù delicatamente, come se non poteste contare sulle vostre gambe, doloranti; come avete fatto per i talloni, sollevatevi ora, con l’aiuto delle sole braccia, da terra. Sciogliete poi le spalle, sollevandole verso le orecchie piano, sù sù. Ruotatele indietro, aprendo il petto, piano piano … e mettete giù le mani davanti alle caviglie, morbidamente, sulle gambe incrociate. In questa posizione avrete, quasi automaticamente, mente e corpo unificati. Avvertirete la sensazione di avere tutto il vostro peso verso il basso. Ripetendola non appena avvertirete tensioni o scomodità potrete stare seduti per ore …

TEST:

Immaginate di avere, dalla cintola in giù, tutto il corpo di PIOMBO, fuso in un unico blocco con il pavimento, anch’esso di piombo. Attendete qualche secondo, necessario per avvertire la sensazione di peso verso il basso indotta da questa visualizzazione. Il vostro partner, ora, proverà a sollevare il vostro ginocchio; come sempre non è una sfida ma un test che serve ad entrambi per sperimentare praticamente il potere del nostro Ki e della centratura. Quindi andrà eseguito dal di fianco, con determinazione ma con forza progressiva. E mente voi non avvertirete alcuna tensione, alcuna fatica, il vostro partner verificherà la difficoltà di sollevare la vostra gamba.

Il test è ripetibile anche sull’altro arto.

E, naturalmente, anche se non lo abbiamo mai detto esplicitamente, i test e gli esercizi sono da eseguire da parte di entrambi; cioè prima voi provate la centratura, il rilassamento ecc. ed il vostro partner vi testa, poi cambiate i ruoli e sarete voi a testarlo mentre ricerca l’unità corpo-mente. A riprova di quanto state facendo, ora immaginate di avere il vostro corpo normalmente, ridiventato di carne ed ossa; e che sulle vostre spalle vi sia posata una pesante spranga di acciaio. Aggiungete anche un pensiero molto leggero, mentale, ed immaginate il vostro respiro non più nel punto unico ma al centro della fronte …

Il vostro partner si stupirà di come, anche con un solo dito, riuscirà a sollevare non solo la gamba, ma anche tutto il vostro bacino ! Stando seduti, il PUNTO UNICO non è nel basso ventre, ma sotto le caviglie, e persino al di sotto del pavimento! Per avere un’altra prova di ciò, percepite il vostro peso verso il basso, e perciò il vostro punto unico; prima che il vostro partner vi tocchi assorbite mentalmente il suo KI nel vostro P.U. immaginandolo come il centro tranquillo di un rapido vortice.

Se la vostra posizione è corretta il vostro P.U. sarà in grado di assorbire e neutralizzare una grande quantità di pressione.

Provate ora ad immaginare il P.U. più in alto e più indietro rispetto alla vostra corretta posizione. Anche in questo caso il vostro partner, testandovi, osserverà una straordinaria differenza !

 

 

Tags: , , , , , , , , ,